Filippo
Marzocchi

|||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

    

PINK MOUNTAIN
unfixed photographic paper on wood

The photographic paper, neither developed nor fixed, is left exposed to light in order to activate the silver nitrate contained within it and provoke a change in colour.
This is a canvas in continuous movement that will ultimately erase itself and disintegrate with time according to the artist's aim, the representation of reality through the vehicle of time.

La carta fotografica non è sviluppata né fissata, ma è lasciata disegnare dalla luce che reagendo con il nitrato d’argento muta il colore.
Il quadro è in continuo mutamento, si affievolisce nel tempo fino a perdere la propria immagine, senza fissare perciò nessun contenuto ma rappresentando invece l'elemento caratterizzante della realtà, il cambiamento.



concept Filippo Marzocchi
material unfixed glossy photographic paper
year 2014


prize

Premio Zucchelli 2014
Fondazione Zucchelli, Bologna


group exhibition:

Vincitori Premio Zucchelli
curator Walter Guadagnini, Giovanna Caimmi, Beatrice Buscaroli
Galleria Fondazione Zucchelli, Bologna


Catalogo Premio Fondazione Zucchelli